ll blog di Mario Oriani
Diario da Valencia
Potrebbe essere l'ultimo giorno. Per˛....
postato da mario oriani
Domenica 1 Luglio 2007 ore 08:42:23

Con la vittoria di ieri Alinghi potrebbe oggi chiudere la partita con New Zealand e tenersi la Coppa in bacheca a Ginevra sino alla prossima edizione.E non solo.SarÓ anche sua facoltÓ decidere dove, quando e come avrÓ luogo. Ma sulla regata di oggi andrei cauto, dare per spacciati i neozelandesi mi sembra sbagliato. Che siano messi male non c'Ŕ dubbio, ma lo spirito con il quale hanno affrontato questa finalissima deve indurre alla prudenza. Non dimentichiamo che ancora due giorni fa hanno perso, difendendosi bene, la regata che li avrebbe portati ai tre punti. Per quel maledetto Gennaker con il buco, che ha fatto la gioia dei fotografi e di Alinghi, hanno compromesso la loro impresa.Una cosa ho saputo che mi ha fatto riflettere, il maledetto Gennaker era stato issato per risparmiare uno degli altri, nuovi, che erano a bordo. Il vantaggio era talmente grande e la superiotÓ talmente evidente che il rischio, in caso di rottura,era stato valutato minimo.Qualche metro perduto. non di pi¨. E questo Ŕ stato fatto perchŔ il team neozelandese non naviga nell'oro. il suo badget Ŕ imparagonabile a quello di Alinghi e di altri team che sono andati a casa prima e gli altri Gennaker sarebbero risultati preziosi dopo il successo del giorno. Giusto, sbagliato ? IL concetto di sport Ŕ diverso fra una latitudine e un'altra e siccome lo sport a questo livello costa, ci vogliono sponsor con la borsa fornita e disposti ad aprirla senza soffrire troppo. La Nuova Zelanda Ŕ lontana ed Ŕ un piccolo mercato, investire molto non Ŕ conveniente e gli sponsor vogliono , prima di tutto un ritorno mediatico, ma poi un risultato commerciale.Qualcuno unisce a questo una sincera passione,ma sono pochi e in minoranza.Il signor Bertarelli questo lo sa e, dal momento che il mercato Ŕ in Europa o in America, deve vincere per una doppia, tripla ragione. Per questo, l'altro giorno, quando ha visto scoppiare il Gennaker dei neozelandesi. come imprenditore deve aver tirato un gran sospiro.Ma anche come sportivo e regatante appassionato.PerchŔ negare che quando scoppia lo spinnaker di un avversario non si scende sotto coperta a piangere?Dobbiamo riparlarne. Che ne dite?


 

Diario da Valencia
Il blog di Mario Oriani
I retroscena raccontati dall’unico giornalista italiano che segue la Coppa America dal 1958. Partecipa anche tu
Scopri la Spagna!
Scegli il ritmo latino…Prenota una vacanza di sole e movida.
Binocoli
Per dare uno sguardo lontano, guardare le altre barche, i delfini, le coste..
Solari
Proteggi la tua pelle in barca.
Stazioni Meteo
Prima di uscire dai uno sguardo alle previsioni meteorologiche
INTERNET WITH A PASSION.